Vuoi sapere come addestrare e socializzare il tuo cane? Pensa come un lupo

CURA E NUTRIZIONE

  • 12 Ott, 2021
  • LEGGI IN 5 MIN
  • 12/10/2021
  • LEGGI IN 5 MIN

Vuoi sapere come addestrare e socializzare il tuo cane? Pensa come un lupo

Spread the love

Nel tuo cane c’è l’anima di un lupo.

Addestra e fai socializzare il tuo cane

Oltre 30.000 anni fa le popolazioni nomadi addomesticavano i lupi affinché le proteggessero durante la caccia. I lupi erano favorevoli a questa situazione perché in cambio ricevevano il necessario al loro sostentamento. I cani socializzati che abbiamo oggi sono il risultato di un continuo addomesticamento durato secoli, il legame tra uomo e cane è dunque molto antico ed estremamente profondo.

Possiamo dire che in ogni cane domestico addestrato vi sia ancora qualcosa dei lupi selvatici suoi antenati. Tenendo a mente questo aspetto, è spesso utile provare a pensare come un lupo quando si cerca di addestrare e socializzare il proprio amico peloso.

La gerarchia dei branchi di lupi

I lupi vivono in gruppi familiari, che corrispondono ai loro branchi. I membri di questi branchi restano vicini tra loro: cacciano in gruppo e proteggono i cuccioli dai nemici. All’interno del branco esiste un ordinamento che colloca i lupi genitori in cima alla scala gerarchica. Tale gerarchia viene utilizzata per regolare l’accesso a varie risorse, come il cibo. I lupi di alto rango saranno i primi a mangiare.

I lupi hanno inoltre imparato che i litigi all’interno di un branco non giovano ai suoi membri. Una lite potrebbe infatti causare ferite e, in ultima istanza, mettere a repentaglio il buon esito della caccia e la sopravvivenza del branco stesso. Spesso i lupi di alto rango agiscono con diplomazia, cercando di risolvere i conflitti all’interno del branco senza violenza. Essi dimostrano superiorità ignorando i membri insubordinati del branco e arretrando quando le tensioni diventano eccessive.

La gerarchia uomo-cane

Quando un cane entra a far parte della tua famiglia, si inserisce nel tuo “branco”: è così che la vede il cane – ciò rientra nel suo codice biologico. Il tuo cane sa che tu non sei un cane, ma si aspetta comunque che la famiglia abbia una scala gerarchica e accetta che gli adulti della famiglia lo superino in tale scala.

In primo luogo, gli esseri umani sono in posizione eretta, pertanto superano i propri amici a quattro zampe anche solo per la statura fisica. Inoltre, aspetto ancora più importante, è il cane a entrare nel nostro “territorio” e non viceversa. E una volta lì, siamo noi a controllare tutte le risorse del nostro cane come cibo, acqua, giocattoli e cure. Il tuo cane non ha motivo di dubitare che tu sia più in alto di lui nella scala gerarchica.

New call-to-action

Addomesticamento del cane

Dopo che un cane entra a far parte del nostro “branco”, dobbiamo abituarlo a vivere nel nostro mondo complesso e a seguire le nostre regole. Il metodo di insegnamento più efficace per un cane consiste nel procedere per tentativi in modo coerente. Le ricompense servono a potenziare certi comportamenti, mentre le esperienze negative indurranno il cane a evitarne altri. È importante ricordare che un cane non deve in nessun caso essere punito fisicamente.

Infatti le punizioni fisiche, o le minacce, causano spesso la perdita di fiducia tra il cane e l’uomo. Inoltre, la punizione fisica potrebbe sfociare in un comportamento esattamente opposto rispetto a quello per cui il cane viene rimproverato Ad esempio, se un cane è punito perché ringhia, per evitare la punizione la volta successiva potrebbe addirittura mordere.

Piuttosto che spingere ulteriormente il cane verso comportamenti indesiderati nei momenti di conflitto, è meglio pensare come un lupo e reagire in modo calmo e diplomatico.

Come addestrare e socializzare il tuo cane

Il modo di fare dei lupi

Se vuoi insegnare al tuo amico a quattro zampe a venire da te quando lo chiami, puoi ricompensarlo con una leccornia quando ti ubbidisce. In questo modo, il tuo cucciolo verrà da te la prossima volta che lo chiami. Tuttavia, se il tuo cane ignora la chiamata, puoi comportarti come il lupo e ignorarlo. Per molti cani, questa è già di per sé una punizione sufficiente. In futuro, lavora su questa abilità in situazioni in cui sei sicuro che il tuo cane verrà se lo chiami. In altre parole, prepara il tuo cane per il successo e in seguito sarà lui a desiderare il successo per te.

Un altro metodo razionale e da lupi è insegnare al cane comportamenti alternativi. Ipotizziamo che ogni sera durante la cena il tuo amico a quattro zampe cerchi di elemosinare qualcosa dalla tavola. Puoi ignorare il comportamento (per quanto difficile possa essere) finché non si arrende e si sdraia sul pavimento. Ed è proprio questo comportamento, sdraiarsi sul pavimento, che devi immediatamente ricompensare con una leccornia. Se sei costante, molto presto il tuo cane si sdraierà felicemente sul pavimento non appena ti metterai a tavola per la cena.

I fattori chiave della socializzazione dei cani sono pazienza, perseveranza e coerenza. Aggiungi un po’ di creatività all’equazione e dimostrerai al tuo cucciolo che sei davvero il leader del branco.