Tutto ciò che devi sapere sulle vaccinazioni del tuo gatto

SALUTE E PREVENZIONE

  • 29 Apr, 2020
  • LEGGI IN 5 MIN
  • 29/04/2020
  • LEGGI IN 5 MIN

Tutto ciò che devi sapere sulle vaccinazioni del tuo gatto

Come la maggior parte dei gatti, probabilmente anche il tuo trascorre la sua giornata sonnecchiando e la notte andando a caccia.

L’attività che sa fare meglio, tuttavia, è occuparsi della propria rigorosa routine giornaliera di auto-toelettatura, sdraiato vicino alla finestra, per poi saltare su e giù di tanto in tanto alla vista di un uccellino.

In ogni caso, anche se fa di tutto per convincerti di essere in grado di prendersi cura di se stesso, ha bisogno del tuo aiuto per prevenire il rischio di gravi malattie.

È facile pensare che sia capace di difendersi da solo da ogni pericolo, ma si tratta di un errore. I vaccini sono fondamentali per aiutare il tuo gatto a rimanere in salute a lungo. Per un gatto non vaccinato, poi, qualsiasi malattia rappresenta una minaccia. Conoscere tutto sulle malattie che i vaccini possono prevenire è il primo passo per prendere una decisione consapevole insieme al veterinario. Quindi, se ti stai chiedendo di quali vaccini abbia bisogno, continua a leggere.

I vaccini per gatti

Panleucopenia Felina (Parvovirus)

La panleucopenia felina è chiamata anche tifo felino. Il virus della panleucopenia felina (FPV) appartiene alla stessa famiglia del Parvovirus canino, e può sopravvivere fino a un anno nell’aria. Viene trasmesso attraverso il contatto con i fluidi corporei dei gatti infetti.

La vaccinazione è fondamentale perché la maggior parte dei gatti è esposta all’FPV in diversi momenti della vita. Il virus provoca un calo drastico dei globuli bianchi presenti nel sangue. Tra i possibili sintomi ci sono apatia, diarrea, vomito, grave disidratazione e febbre. Fortunatamente, il vaccino previene questa infezione.
New call-to-action

Rinotracheite Virale Felina

La rinotracheite virale felina è un’infezione del tratto superiore delle vie respiratorie. La malattia è causata dall’Herpesvirus felino di tipo 1, nome con il quale è conosciuta. Questo virus si trasmette tra i gatti, per cui è essenziale vaccinare il tuo amico peloso se passa del tempo a contatto con altri felini. I sintomi dell’infezione comprendono starnuti, perdita di appetito, febbre, secrezioni oculari e nasali.

La possibilità di curare i gatti infetti è molto ridotta e anche quando guarisce, il gatto diventa portatore per tutta la vita, diffondendo periodicamente il virus nell’ambiente, in occasione di eventi stressanti.

Calicivirus Felino

Il Calicivirus felino provoca un’infezione del tratto superiore delle vie respiratorie simile alla rinotracheite felina. Esistono molti ceppi di Calicivirus, alcuni provocano la comparsa di sintomi, altri determinano forme subcliniche. Tutti, però, sono estremamente contagiosi e si diffondono tramite i fluidi corporei.

Tra i sintomi vi sono febbre, ulcerazioni, vesciche sulla lingua e polmonite (infiammazione dei polmoni) che può essere leggera o grave a seconda del ceppo del virus. La cura di questa malattia può rivelarsi difficile. Anche se il gatto guarisce, può essere infetto per altri animali, oppure soffrire di starnuti cronici, lacrimazione e di un grave disturbo gengivale. Ecco perché la vaccinazione è importante.

Rabbia

La rabbia è una malattia virale molto pericolosa, ma il vaccino garantisce una protezione totale. Colpisce il sistema nervoso centrale di quasi tutti i mammiferi, compresi gli esseri umani e si diffonde per contatto con la saliva degli animali infetti (tra cui puzzole, volpi, procioni e pipistrelli) tramite morsi o qualsiasi lesione della pelle. Il tasso di pipistrelli infetti che trasmettono la malattia è in continua crescita in tutto il mondo e rappresenta un motivo di particolare preoccupazione, specie nelle aree urbane. Una volta che la rabbia è stata trasmessa, non esiste una cura.

Inoltre, in molti Paesi il vaccino contro la rabbia è obbligatorio, quindi se viaggi con il tuo gatto è necessario presentare prova dell’avvenuta vaccinazione.

Vaccinazioni contro rabbia di gatto

Leucemia Felina (FeLV)

La leucemia felina è una grave malattia infettiva causata da un Retrovirus, caratterizzata clinicamente da forme tumorali oppure da immunodepressione. Può determinare grave anemia o la comparsa di tumori anche a livello intestinale, renale.

A volte ci vogliono mesi o anni prima che si manifestino i sintomi dell’infezione. In questo modo il virus può diffondersi facilmente, e ciò lo rende una delle maggiori minacce per i gatti non vaccinati.

La vaccinazione contro la leucemia felina è consigliata solo per i gatti non infetti per cui, prima di procedere devi sottoporre il tuo micio a un test che verifichi l’eventuale presenza del virus.

Vaccinazione contro la leucemia di gatto

Clamidiosi

La clamidiosi è una malattia zoonotica, cioè può essere trasmessa dai gatti agli esseri umani. Questa infezione batterica colpisce la membrana intorno agli occhi, provocando la congiuntivite. Può anche colpire il tratto superiore delle vie respiratorie (naso, seni nasali e gola, o i polmoni).

È una malattia altamente contagiosa, soprattutto tra i gattini.

La vaccinazione protegge dalla malattia clinicamente manifesta, non dall’infezione. È consigliato eseguirla in quei gatti che vivono in gruppi numerosi, dove il rischio di contagio è molto alto.

In sintesi, i vaccini rappresentano un’efficace difesa per proteggere il tuo gatto dai rischi di contrarre malattie. Parlane con il tuo veterinario, spiegando nel dettaglio le abitudini e lo stile di vita del tuo amico a quattro zampe, per decidere insieme a lui quali vaccini potranno aiutare il tuo gatto, te e la tua famiglia a trascorrere una vita felice insieme.