Tutto quello che c’è da sapere sulla leptospirosi

SALUTE E PREVENZIONE

22 Apr, 2022

5 minutes

Ogni pet owner cerca di proteggere al meglio il proprio cane da situazioni di rischio. Purtroppo a volte i pericoli si annidano proprio nel cortile di casa o nel parco di zona e possono provocare gravi danni al tuo cane. Uno dei pericoli segnalati sempre più spesso in molti Paesi del mondo è la leptospirosi.

Cos’è la leptospirosi?

La leptospirosi è una malattia infettiva causata da batteri a forma di spirale, detti leptospire, che vivono nell’acqua o nel terreno umido. Anche se in passato questa malattia è stata per lo più associata agli ambienti rurali, oggi è diffusa nelle aree urbane e suburbane. La diffusione della leptospirosi aumenta il rischio di malattia per tutti i cani, dalle razze più grandi ai terrier toy, ma anche per gli esseri umani!



Quali sono i segni della leptospirosi?

Alcuni cani infetti non mostrano nessun segno di malattia, altri possono sviluppare una malattia lieve e guarire, altri ancora possono sviluppare la malattia in forma grave e addirittura morire. I segni di leptospirosi nel cane possono includere:

  • Febbre
  • Indolenzimento muscolare
  • Aumento della sete
  • Cambiamenti nella minzione
  • Vomito e diarrea
  • Letargia
  • Perdita di appetito

Molti segni della leptospirosi possono comunque manifestarsi anche con altre malattie. Quindi, anche se c’è un sospetto, solo una visita dal veterinario e una serie di test (come esami del sangue e delle urine) potranno darne la conferma.

Quanto è grave la leptospirosi?

La leptospirosi può mettere a repentaglio reni, fegato, cervello, polmoni e cuore. Anche i cani che guariscono rischiano una futura insufficienza epatica cronica; si stima inoltre che l’80-90% dei cani che sviluppano gravi problemi renali (seppur a breve termine) sia a rischio di insorgenza di una insufficienza renale cronica.



Come si diffonde la leptospirosi?

I batteri che causano la leptospirosi si diffondono attraverso l’urina degli animali infetti, possono penetrare nell’acqua o nel suolo e sopravvivere lì per settimane o mesi. Questi batteri entrano nel corpo attraverso le membrane mucose, in particolare quelle degli occhi, del naso o della bocca, oppure attraverso tagli e graffi. Se i batteri raggiungono i reni o la vescica di un cane, l’animale può diffonderli ulteriormente ogni volta che urina.

È importante ricordare che sia gli animali che gli esseri umani possono essere infettati dalla leptospirosi.

Quali cani sono a rischio di leptospirosi?

  • Cani di campagna: cani che lavorano, cacciano o giocano all’aria aperta, quelli a contatto con il bestiame.
  • Cani suburbani: cani che condividono cortili e quartieri con animali selvatici (inclusi ratti, topi, cinghiali e altri animali).
  • Cani urbani: cani che camminano sui marciapiedi pubblici, visitano parchi riservati ai cani o esplorano aree comuni.

Come posso proteggere il mio cane dalla leptospirosi?

La prevenzione si ottiene attraverso il controllo dell’ambiente in cui probabilmente il tuo cane può entrare in contatto con la leptospirosi, per lo più tenendo sotto controllo i roditori. Cerca di disinfettare l’ambiente in cui vive il tuo cane eliminando cibo e spazzatura e riducendo la possibile presenza di ratti, topi e altri animali selvatici.

Puoi anche impedire al tuo cane di accedere all’acqua contaminata. Evita di lasciarlo bere o giocare in acqua stagnante durante le passeggiate ed evita pozze di acqua stagnante intorno a casa tua, perché è qui che può prosperare la leptospirosi. Inoltre, non dovresti lasciare che il tuo cane nuoti o giochi in ruscelli o fonti d’acqua che si muovono lentamente e dove gli animali selvatici possono bere, nuotare o in generale avere accesso.



Come posso proteggere me e la mia famiglia dalla leptospirosi?

La più frequente modalità di trasmissione della leptospirosi agli esseri umani è attraverso l’esposizione all’urina di un cane infetto. Se il tuo cane è affetto da leptospirosi, è molto importante osservare una corretta igiene, anche dopo la guarigione.  Questo significa indossare guanti protettivi quando lo pulisci, evitare di essere leccato in faccia e così via.

Il mio cane deve essere vaccinato contro la leptospirosi?

Sebbene non sia considerato un vaccino “fondamentale”, il modo migliore per proteggere il tuo cane dalla leptospirosi e dalle sue principali conseguenze è attraverso una vaccinazione annuale. Il veterinario potrà aiutarti a valutare il rischio di leptospirosi del tuo cane.