QUANTO SPESSO UN GATTO DEVE ANDARE DAL VETERINARIO?

SALUTE E PREVENZIONE

  • 22 Feb, 2022
  • LEGGI IN 5 MIN
  • 22/02/2022
  • LEGGI IN 5 MIN

QUANTO SPESSO UN GATTO DEVE ANDARE DAL VETERINARIO?

I gatti sono creature così indipendenti che molte persone presumono che fintanto che vengano nutriti regolarmente, non abbiano altre necessità. Questo potrebbe spiegare perché i cani hanno il doppio delle probabilità di essere portati da un veterinario rispetto ai gatti. Tuttavia, a diverse età e fasi di vita, anche i gatti hanno bisogno di cure veterinarie e una buona assistenza medica.

COMINCIARE BENE CON UN GATTINO

Grazie agli anticorpi che i gattini appena nati ricevono dal latte materno, essi ricevono una protezione temporanea contro le malattie infettive. Questa immunità non rimane forte ma si indebolisce man mano che il gattino diventa più grande, quindi i gattini hanno bisogno di vaccini per malattie come la panleucopenia, le malattie delle vie respiratorie superiori e la rabbia. Questi dovrebbero essere vaccinati a circa otto settimane, con richiami ripetuti a intervalli di tre o quattro settimane secondo la raccomandazione del veterinario. Il vaccino contro la rabbia viene solitamente somministrato a 12 settimane di età. I veterinari possono raccomandare che i gattini a rischio di infezione da virus della leucemia felina inizino questi vaccini a 9 settimane di età o più. Assicurati di consultare il tuo veterinario su quali vaccinazioni sono raccomandate.

Questa prima visita è l’occasione ideale per discutere quando sterilizzare l’animale e mettere il microchip.

IL CHECK-UP ANNUALE DI UN GATTO

Un gatto maturo può mascherare segni di malattia e i gatti, anche quelli che sono sempre in casa, possono beneficiare di un regolare check up. Esaminando il tuo gatto dal naso alla coda, il tuo veterinario può osservare i cambiamenti che potrebbero indicare problemi di salute in via di sviluppo ed eventuali malattie. La diagnosi e il trattamento precoce sono fondamentali per riportare un gatto in piena salute il più rapidamente possibile.

I vaccini sono importanti FAR Sì CHE IL SUO SISTEMA IMMUNITARIO SIA preparato a combattere. L’American Association of Feline Practitioners ha rilasciato delle raccomandazioni sulla vaccinazione basate sui tipi di rischi per la salute dei nostri amici felini.

I GATTI ANZIANI MERITANO CURE SPECIALI

Una volta che un gatto raggiunge l’età di 10 anni, è considerato un gatto anziano secondo l’American Animal Hospital Association. Un controllo regolare aiuta a garantirgli una maggiore qualità di vita. Ricorda che eventuali cambiamenti anche lievi, possono nascondere problemi di salute gravi.

Indipendentemente dall’età, ogni volta che il tuo animale domestico mostra un segnale che ti preoccupa, magari uno di quelli elencati di seguito, contatta il tuo veterinario per discutere di un controllo sanitario.

  • Tosse, starnuti, naso che cola
  • Mangiare, bere, minzione, defecazione maggiore o minore
  • Vomito
  • Lamenti
  • Leccate eccessive
  • Modifica del livello di attività
  • Toelettatura eccessiva
  • Perdita di pelo
  • Perdita di peso
  • Perdita dell’addestramento alla lettiera

SUGGERIMENTO: una visita dal veterinario è molto più facile quando il tuo gatto ha appreso che il suo trasportino è un posto dove giocare con un giocattolo o ricevere un bocconcino.

ARGOMENTI PRINCIPALI DA DISCUTERE CON IL VOSTRO VETERINARIO DURANTE UN CHECKUP

La visita con il tuo veterinario è l’occasione per parlare di tutti gli aspetti della salute del tuo animale domestico. Annota un elenco prima di andare e includi note su eventuali cambiamenti insoliti rilevati, inclusi comportamento, dieta o aspetto. Un elenco ti aiuterà a sfruttare al meglio la tua visita!

Cani e gatti traggono molti benefici da un esame di controllo annuale. Questa visita con il medico è un passo preventivo importante per una vita lunga e sana. Gli esami regolari possono anche rilevare alcuni piccoli segnali di allarme prima che si evidenzino anche all’esterno

  • Informazioni sul nuovo animale domestico: ci sono molte informazioni da condividere quando porti il ​​tuo nuovo animale domestico dal veterinario. Il personale dell’ambulatorio registrerà le informazioni del tuo pet e il tuo veterinario raccoglierà dettagli importanti sulla sua storia.
  • Salute generale: durante l’esame, il veterinario esaminerà la salute generale del tuo animale domestico e ti chiederà informazioni e sulle sue abitudini. Questa è una buona occasione per chiedere spiegazioni su qualcosa di insolito che hai notato: ricorda di controllare le tue note.
  • Feci: l’ufficio del tuo veterinario potrebbe chiederti di portare con te un campione di feci fresco per il test dei parassiti. Raccogli un campione fresco da portare con te in un contenitore adatto.
  • Protezione dai parassiti – Parla con il tuo veterinario per proteggere il tuo animale da parassiti e malattie trasmesse da parassiti. A seconda di dove vivi, alcuni parassiti potrebbero essere più comuni.
  • Vaccinazioni – Il vostro veterinario può raccomandare di sottoporsi a vaccinazioni durante l’esame annuale. A seconda dei protocolli locali e del profilo di rischio, potrebbe essere necessario un regolare richiamo del vaccino contro la rabbia. Potrebbero essere necessarie anche altre vaccinazioni in base allo stile di vita del tuo animale domestico. Questo è un buon momento per chiedere al tuo veterinario raccomandazioni sulla vaccinazione.

LE VACCINAZIONI PRINCIPALI DI SOLITO COMPRENDONO:

I vaccini “core” sono quelli fortemente raccomandati a causa dell’elevato rischio che un gatto possa contrarre la malattia.

  • Panleucopenia felina
  • Calicivirus felino
  • Virus dell’herpes felino di tipo I (chiamato anche rinotracheite virale felina)
  • Rabbia

Chiedi al tuo veterinario ulteriori opzioni di vaccinazione che potrebbero proteggere il tuo animale domestico da gravi malattie. Leggere la sezione seguente per ulteriori informazioni su queste opzioni di vaccinazione:

OPZIONI AGGIUNTIVE DI VACCINAZIONE PER I GATTI COMPRENDONO:

VIRUS DELLA LEUCEMIA FELINA (FELV)

Questo è un potenziale rischio infettivo per molti gatti. L’infezione da virus della leucemia felina può indebolire il sistema immunitario di un gatto e aumentare il rischio di altre infezioni. Questo virus può causare tumori solidi o del sangue. FeLV è trasportato nella saliva, nelle secrezioni nasali, nelle urine, nelle feci o nel sangue di alcuni gatti infetti. I gatti possono essere infettati attraverso:

  • Toelettatura reciproca
  • Piatti comuni per cibo o acqua
  • Ferite da morsi o combattimenti con altri gatti
  • I gattini possono contrarre FeLV da una madre infetta

Tosse e starnuti da parte di gatti infetti, o anche mani, vestiti e superfici contaminati potrebbero infettare il tuo animale domestico.

IL TUO GATTO È A RISCHIO?

Il tuo gatto è più a rischio se:

  • È un gattino
  • Va all’aperto, anche solo una volta ogni tanto
  • Entra in contatto con altri gatti
  • Condivide la casa con altri gatti non vaccinati

Parla con il tuo veterinario dei test FeLV e della vaccinazione e per ottenere maggiori informazioni sui rischi a cui il tuo gatto potrebbe essere esposto.

CONTROLLO PER LE PULCI

INFEZIONI BATTERICHE DELLE SUPERIORE RESPIRATORIE

Bordetella e Chlamydia sono batteri infettivi che possono causare sintomi respiratori e/o occhi che colano nei gatti. Se non trattata, l’infezione può evolvere in un problema più grave come la polmonite. Tosse e starnuti da parte di gatti infetti o il contatto con mani, indumenti e superfici contaminati possono causare infezioni al tuo animale domestico.

IL TUO GATTO È A RISCHIO?

Il tuo gatto è più a rischio se:

  • Entra in contatto con altri gatti (fattoria, rifugio, negozio di animali, casa con più gatti)
  • Vive in una famiglia con più gatti o entra spesso a contatto con nuovi gatti

Chiedi al tuo veterinario le vaccinazioni contro le infezioni delle vie respiratorie superiori nei gatti.

RENDERE PIÙ FACILE LA VISITA AL VET

Visite regolari dal medico aiuteranno il tuo animale domestico a rimanere in salute e consentiranno al tuo veterinario di identificare ogni piccolo problema prima che diventi serio.

Ecco alcuni suggerimenti per rendere l’esperienza il più serena e priva di ansia possibile per il tuo gatto e per te.

PER TE

Chiedi al tuo veterinario il momento migliore e con minor affollamento, per svolgere la visita.

Arriva qualche minuto prima ed entra per registrarti lasciando il tuo gatto in macchina, ma fai attenzione se questa è una giornata calda e tieni anche presente che un gatto potrebbe saltare fuori se il finestrino viene lasciato aperto. Se odori, immagini, suoni, persone e animali nella sala d’attesa possono agitare il tuo gatto, chiedi se c’è un posto più tranquillo dove aspettare, magari una stanza aperta.

Se questa è la tua prima visita con un nuovo veterinario, porta una copia della cartella clinica del tuo animale domestico. Una chiara spiegazione del motivo per cui ti sei recato e dei comportamenti che ti insospettiscono ti aiuteranno a sfruttare al meglio questa visita.

Prendi appunti durante la tua visita. Fai domande se non sei sicuro di aver compreso le istruzioni relative alla cura degli animali domestici e tutti i farmaci raccomandati.

PER IL TUO GATTO

Secondo l’American Veterinary Medical Association, la maggior parte dei proprietari di gatti concorda sul fatto che i controlli di routine e le cure preventive sono importanti, ma meno della metà porta regolarmente il proprio gatto dal veterinario.

Uno dei motivi principali è che la maggior parte dei gatti è in ansia ad andare in ambulatorio. Molti felini non sono sereni di essere posti in un trasportino, di fare un giro in macchina e poi sedersi in una sala d’attesa circondati da strane creature.

Alcuni modi per rendere meno stressante una visita dal veterinario:

  • Taglia con cura le unghie del tuo gatto prima dell’appuntamento
  • Rivesti il ​​trasportino con un asciugamano in cui il tuo gatto può nascondersi
  • Portare un telo per coprire il trasportino in macchina e in sala d’attesa

Tieni il tuo gatto nel trasportino fino a quando non entri nella stanza per la visita.