Nuovi colleghi di smartworking: i tuoi pet

SALUTE E PREVENZIONE

  • 9 Apr, 2020
  • LEGGI IN 5 MIN
  • 09/04/2020
  • LEGGI IN 5 MIN

Nuovi colleghi di smartworking: i tuoi pet

Coronavirus ha significato per molti affrontare un’emergenza che ha coinvolto anche il lavoro. Ci si è spostati dai luoghi in cui si svolgeva la propria professione alle proprie case. Ciascuno ha dovuto ricreare per sé una “normalità” diversa, in cui la capacità di adattamento è una sfida sempre nuova: gestire i bambini, fare attività fisica, non esagerare con i dolci sono solo alcuni esempi.

Per fortuna, non esiste nessuna prova a sostegno del fatto che il coronavirus possa essere trasmesso dai pet agli umani.

In ogni caso, è sempre buona norma osservare le corrette pratiche d’igiene e lavarsi spesso le mani. Un altro consiglio è quello di mantenere la dispensa sempre piena di cibo per animali e se possibile chiedere a un amico o un parente di occuparsi del tuo pet nel caso tu non sia in grado di farlo. Perché al di là di tutto, questo momento rappresenta anche una meravigliosa occasione di goderci un po’ di tempo extra con i nostri amati cani e gatti!

Il tuo nuovo collega

Ora che molti di noi sono a casa tutto il giorno, i nostri pelosetti – che siano cani, gatti, oppure entrambi – sono decisamente felici di averci intorno più spesso. Potresti avere un gatto che vuole stare sul tuo pc tutto il giorno, magari è uno scrittore e te lo comunica passeggiando sulla tastiera, oppure trova molto comodo il tuo cellulare, per fare un pisolino. E magari il tuo cane potrebbe abbaiare perché vuole giocare, dormire sui tuoi piedi o cercare di leccarti la faccia nel bel mezzo della tua prossima riunione virtuale.

Come riuscire quindi a bilanciare spazi privati e lavoro? Come portare a termine le tue attività e al tempo stesso dedicare del tempo ai tuoi pet? Ecco qui alcuni consigli che faranno felice il tuo amico a quattro zampe e miglioreranno la tua produttività.

  • Fai attività fisica regolarmente. Divertirti insieme al tuo pet in qualche attività da svolgere insieme in modo regolare è un ottimo modo per far sfogare un po’ della sua infinita energia. Se hai cani puoi portarli a passeggiare nelle immediate vicinanze della tua abitazione (mantenendo la distanza di almeno un metro dalle altre persone), e se hai gatti puoi divertirti con il loro gioco preferito oppure potete giocare a nascondino. In questo modo il tuo pet si rilasserà e ti lascerà tempo per finire il tuo lavoro.
  • Contatto. Il tuo pet è molto empatico, e potrebbe percepire quando ti senti ansioso e quando qualcosa non va. Aumentare il contatto fisico con carezze, coccole e grattini sulla testa lo aiuterà a ridurre l’ansia e la tensione. Puoi anche mettere la sua coperta preferita vicino a dove lavori in modo che stia più tranquillo.
  • Attenzione ai premietti. Potresti essere tentato di riempire il tuo pet di snack per tenerlo occupato. Non è una buona idea perché questo potrebbe avere un impatto negativo sulla sua salute e causare altre problematiche sul lungo termine.
  • Fatti una chiacchierata! Ora che sei solo a casa, potrebbero ridursi le occasioni per fare conversazione con altre persone. In questo caso parlare con il tuo pet può fare bene a entrambi!

New call-to-action

Troviamo il lato positivo

Per quello che possiamo prevedere, molti di noi continueranno a stare a casa e trascorreranno diverso tempo a stretto contatto con i propri amati pelosetti. Questo rappresenta per noi proprietari di pet un’opportunità! Quella di ridurre lo stress emotivo.

Ecco alcuni dati che ti aiuteranno a vedere il lato positivo di restare a casa con il tuo pet:

  • Più della metà dei proprietari dichiara di sentirsi meno ansioso quando il loro pet è con loro.
  • La maggior parte delle persone si sente più felice grazie alla compagnia dei propri pet.
  • La maggior parte dei proprietari afferma che lavorare da casa li aiuta a fare attività fisica, giocando con il proprio gatto o portando spesso il cane fuori per la passeggiata.
  • Quasi tutti i proprietari dichiarano che trascorrere del tempo con i loro pet li aiuta ad alleviare lo stress che sentono a causa dell’attuale situazione nel mondo.

Alcune cose da ricordare

Anche se molte attività professionali sono chiuse per rispettare le ordinanze in materia di mantenimento della distanza sociale di sicurezza, Il Ministero dell’Interno ha ribadito che uscire di casa per portare gli animali domestici dal veterinario rientra nei casi di necessità. Molte strutture veterinarie inoltre offrono consulenza telefonica, quindi se ti sembra che il tuo pet abbia necessità di vedere il tuo vet, non esitare a chiamarlo. Il tuo vet potrebbe anche aver messo a disposizione un numero di emergenza dove puoi chiamarlo in caso di urgenza.

Ancora più importante, ricorda che non sei solo. Goditi il conforto che solo un amico a quattro zampe può dare in una situazione difficile come questa e non dimenticare che un medico professionista è sempre a tua disposizione in caso di bisogno – per te e per il tuo pet.