La filariosi cardiopolmonare nel gatto: sei sicuro di sapere proprio tutto?

SALUTE E PREVENZIONE

  • 1 Mar, 2022
  • LEGGI IN 5 MIN
  • 01/03/2022
  • LEGGI IN 5 MIN

La filariosi cardiopolmonare nel gatto: sei sicuro di sapere proprio tutto?

I cambiamenti climatici con temperature sempre più calde insieme ai viaggi sempre più frequenti dei nostri amici animali hanno causato un profondo cambiamento anche nella diffusione dei parassiti che mettono a repentaglio la salute dei nostri beniamini e non solo.

Leggendo questo articolo potrai informarti in modo da proteggere te, i tuoi fedeli amici pelosi e la tua famiglia.

La Filariosi nel gatto diagnosi

LA FILARIOSI NEL GATTO: UNA SERIA MINACCIA

La Filariosi cardiopolmonare del Gatto è una malattia potenzialmente fatale, ma prevenibile. Possono essere infettati sia i gatti domestici che quelli che vivono fuori.

L’infestazione è causata da un parassita, Dirofilaria immitis, che viene trasmesso attraverso la puntura di una zanzara.

Quando il gatto viene punto da una zanzara infetta, libera le microfilarie che, dopo aver completato il loro ciclo, si trasformano in vermi adulti, la cui localizzazione sono i vasi sanguigni e le camere cardiache. Qui provocano provocano danni molto gravi e in alcuni casi possono essere causa della morte improvvisa dell’animale.

LE FASI DI MALATTIA:

Purtroppo si tratta di una malattia che spesso passa inosservata, fino all’aggravamento  improvviso delle condizioni di salute del gatto. Alcuni gatti, infatti, non manifestano mai segni clinici della malattia.

New call-to-action

I segni diventano evidenti generalmente in due fasi:

  1. all’arrivo dei vermi nella rete vascolare polmonare
  2. alla morte dei vermi adulti.

Durante la fase iniziale i sintomi possono mimare quelli di una forma asmatica o della bronchite allergica: paradossalmente, con la maturazione allo stadio adulto, questi sintomi tendono a diminuire.

La morte dei vermi adulti causa la liberazione di tossine , causando infiammazione polmonare e tromboembolia che spesso portano a una lesione polmonare acuta fatale.

Nei gatti, tali reazioni si possono verificare anche in conseguenza della morte di un solo parassita.

 

I SINTOMI:

Sintomi di sospetto possono essere:

  • STATO DI MALESSERE
  • SEGNI RESPIRATORI  tosse intermittente e difficoltà respiratorie
  • SEGNI GASTROINTESTINALI  Vomito, anoressia e perdita di peso.
  • SEGNI NEUROLOGICI CRONICI O ACUTI

 

La Filariosi nel gatto sintomi

LA DIAGNOSI:

La diagnosi è effettuata attraverso esami del sangue o esami strumentali come ecocardiografia.

Non esiste una terapia volta a risolvere la malattia ma solo a tenere a bada i sintomi.

È quindi importante rivolgersi al Medico Veterinario per ricevere i giusti consigli su come proteggere il nostro gatto da questa terribile minaccia.

Esistono infatti alcuni prodotti che sono in grado di proteggere da questa grave malattia, che somministrati regolarmente, garantiscono una protezione per tutto l’anno.

Perché ormai si sa… i parassiti non vanno mai in vacanza!