I problemi gastrointestinali nei gatti

SALUTE E PREVENZIONE

15 Jul, 2022

4 minuti

 Nessuno vorrebbe mai vedere il proprio adorato micio stare male. Tuttavia, proprio come noi umani, i gatti possono soffrire occasionalmente di disturbi gastrointestinali, spiacevoli sia per loro che per noi. Avere a cuore il loro benessere significa anche riconoscere quando qualcosa non va nel verso giusto, questo perché a volte l’origine dei disturbi legati allo stomaco o all’intestino può essere grave.


SOS! Il mio gatto ha la diarrea!

Ognuno desidera privacy! Questo è particolarmente vero per i gatti che preferiscono stare da soli mentre sono sulla lettiera. Tuttavia, le dimensioni e la disposizione della casa e la necessità di pulire regolarmente la lettiera non sempre consentono una privacy totale. Questo però rappresenta un bene, perché a volte per sorvegliare la salute dei pet è necessario tenere sotto controllo la loro attività gastrointestinale; odori sgradevoli o rumori durante l’evacuazione potrebbero essere indicatori di qualche problema. I sospetti possono essere confermati in caso di cambiamento nella quantità o nella consistenza delle feci del tuo gatto. Se vi sono cambiamenti di questo tipo, è necessaria una visita dal veterinario.


Le cause della diarrea nei gatti

Un occasionale mal di stomaco nei nostri amici a quattro zampe non è nulla fuori dall’ordinario. I gatti, così come i cani, possono soffrire di piccoli problemi digestivi che il più delle volte scompaiono da soli. In molti casi, la diarrea può essere meno evidente e apparire prima come feci di consistenza più morbida. Le maggiori cause di diarrea nei gatti sono:

  • Intolleranze alimentari (alimenti a base di latte, zuccherati o amidacei) e allergie alimentari
  • Cambiamenti nella dieta
  • Avvelenamento (piante o altre sostanze tossiche domestiche)
  • Infezioni intestinali (virus, batteri) o parassiti (Giardia, Trichomonas)
  • Stress o fattori comportamentali
  • Reazioni avverse a farmaci
  • Iperattività tiroidea (ipertiroidismo)
  • Nefropatia o epatopatia cronica
  • Tumori (es. linfoma alimentare)

Se la diarrea scompare dopo uno o due giorni senza ulteriori complicazioni e se il tuo micio sembra in buona salute e in forma, potrebbe non essere necessaria una visita dal veterinario.  Osserva attentamente i suoi livelli di energia e attività. Il tuo gatto si comporta in modo diverso? Se così dovesse essere, consulta il veterinario. Oltre ad alcuni fattori scatenanti, diverse malattie gravi possono essere anch’esse causa di disturbi addominali. Nonostante la regolare sverminazione, ad esempio, l’infezione da parassiti (soprattutto Giardia o Trichomonas) è la causa più comune di diarrea cronica intermittente.


La diarrea può indicare la presenza di altre malattie

Poiché la diarrea può indicare la presenza di altre malattie, è importante tenere sempre d’occhio il tuo pet. Se il tuo gatto sembra apatico o molto pigro, oppure rifiuta cibo e acqua, consigliamo di portarlo il prima possibile dal veterinario. La diarrea cronica può mettere a repentaglio la vita di un gatto. La diarrea grave, così come brevi attacchi di diarrea, può portare a una forte disidratazione e perdita di peso in un gatto; tutto ciò può essere particolarmente pericoloso negli animali più anziani e già deboli. Se hai un gattino con la diarrea, è molto importante agire rapidamente poiché gli animali più piccoli sono maggiormente esposti alla disidratazione. Inoltre, sono anche più suscettibili alle malattie infettive, a causa del loro sistema immunitario in via di sviluppo. Una visita dal veterinario farà chiarezza sulla causa della diarrea e ti darà la possibilità di curare il tuo micio nel modo più opportuno

Trattamento

Se riesci a identificare il fattore che scatena la diarrea nel tuo gatto, come lo stress, la dieta o l’assunzione di un cibo particolare, sarà relativamente facile evitarlo o rimuoverlo, per prevenire episodi futuri. Se invece non riesci a capirne la causa, ti consigliamo di chiedere consiglio al veterinario su eventuali ulteriori misure e trattamenti necessari.

CONSIGLIATO