Che cosa fare prima di portare il cane dal veterinario. Alcuni consigli utili per voi e il vostro cane.

COMPORTAMENTO E VIAGGIARE

  • 28 Lug, 2021
  • LEGGI IN 5 MIN
  • 28/07/2021
  • LEGGI IN 5 MIN

Che cosa fare prima di portare il cane dal veterinario. Alcuni consigli utili per voi e il vostro cane.

Potreste sentirvi ansiosi di portare il vostro cane a fare una visita dal veterinario, per un controllo di routine o per un problema di salute specifico. Dovete considerare il tragitto in auto, la sala d’attesa e poi la visita vera e propria. E se vi sentite nervosi per tutte queste cose, immaginate quanto sarà stressato il vostro cane. Tuttavia, esistono dei modi per ridurre il livello di stress, prima, durante e dopo la visita, che gioveranno sia a voi che al vostro cane.

Prima della visita

La prima cosa da fare è fissare un appuntamento con il veterinario. Ciò non è così ovvio come sembra perché molti ambulatori veterinari sono affollati e senza appuntamento potrebbe essere necessario attendere un po’, aumentando lo stress per voi e per il vostro amico fedele. Quando chiamate il veterinario, chiarite il motivo per cui state portando il vostro cane, che si tratti di un problema specifico o di un controllo di routine. Chiedete a chi risponde se ci sono delle istruzioni per la preparazione prima della visita, ad esempio, se il veterinario vuole che portiate un campione di feci dal vostro cane oppure se dovete lasciarlo a digiuno prima dell’appuntamento. Di solito è anche una buona idea non dargli da mangiare prima di un viaggio in auto.

Una volta fissato l’appuntamento, è importante per voi, in quanto proprietari di animali domestici, capire quale tipo di visita attende il vostro cane, in modo da sapere cosa aspettarvi. I diversi tipi di visite dal veterinario possono riguardare:

  • Problema/Trattamento. Quando si ha una preoccupazione specifica riguardo al proprio cane e si desidera portarlo dal veterinario per valutare il problema e sviluppare un piano di trattamento, se necessario.
  • Vaccinazioni. Somministrate alla prima visita, forse dopo una nuova adozione, e ripetute regolarmente.
  • Controllo annuale. Questa importante visita include un controllo dello stato di salute generale, i vaccini, se necessario, e una verifica che le cure preventive, compresi i trattamenti antiparassitari, contro ad esempio pulci, zecche, filariosi cardiopolmonare e leishmaniosi, siano adeguate.
  • Esame obiettivo completo. Questo farà parte di quasi tutte le visite per valutare in modo approfondito lo stato di salute del vostro cane.
  • Visite di monitoraggio. Questo tipo di visita può essere importante quando è necessaria la gestione di problemi di salute cronici o in corso per il vostro cane. Esempi di questi problemi includono alcuni tipi di malattie della pelle o un problema di salute come il diabete.

Dovrete preparare il vostro cane per la visita. L’importante è rimanere calmi e rilassati. Il vostro cane può percepire se vi sentite nervosi o stressati e risponderà di conseguenza. Un possibile approccio è quello di fare delle ” prove” fin da quando il cane è cucciolo così che si abitui da subito alle manipolazioni del veterinario, anche quelle meno piacevoli. Se avete intenzione di usare un trasportino, lasciatelo a disposizione del cane per qualche giorno per farlo abituare alla gabbietta. Collocate al suo interno giocattoli, biscotti o una coperta e, se il cane entra, fategli i complimenti.

Portare il cane dal veterinario

Lo studio del veterinario

Anche se avete altri animali a casa, il vostro cane potrebbe non sentirsi a proprio agio con gli altri animali che probabilmente incontrerete nella sala d’attesa dell’ambulatorio del veterinario. Tenete il cane dentro il trasportino o al sicuro vicino a voi al guinzaglio durante l’attesa. Se il vostro cane si agita facilmente, informate il veterinario e chiedetegli se potete attendere in un’altra stanza. Potete anche considerare di aspettare in auto fino a quando non siete chiamati.

Quando sarete nella sala visite con il veterinario, date al vostro cane qualche minuto per abituarsi all’ambiente circostante e assicuratevi di consolarlo ed elogiarlo mentre viene controllato dal veterinario o da altro personale dell’ambulatorio. Dovete prestare attenzione durante la visita del cane e aiutare il veterinario quando ve lo chiede. Potete anche portare alcuni biscotti preferiti del vostro cane e, se tutto è a posto con il veterinario, darli al vostro amico fedele dopo l’appuntamento come ricompensa o distrazione.

Rimanere calmi durante la visita fa davvero la differenza per ottenere il miglior risultato.

New call-to-action

Il ritorno a casa

Cosa fare dopo essere tornati a casa dalla visita del cane dipende da cosa è successo durante l’appuntamento. Se fosse necessario un trattamento medico o se il cane ha avuto un’emergenza sanitaria, il veterinario potrebbe chiedervi di prestare attenzione a ulteriori segni o cambiamenti e, eventualmente, di contattarlo. L’ambulatorio discuterà anche con voi tutti i farmaci prescritti, incluse le istruzioni di somministrazione o i potenziali effetti collaterali, e discuterà dei tempi per una visita di controllo.

Se tornate a casa e qualcosa vi preoccupa, chiamate l’ambulatorio del veterinario per ricevere aiuto per qualsiasi domanda. È meglio chiamare prima piuttosto che dopo, preferibilmente durante le normali ore di ufficio.

A casa, è importante lasciare tempo e spazio per consentire al vostro amico fedele di riprendere contatto con il proprio ambiente. Non abbiate fretta di fare uscire il vostro cane dal trasportino, ma rispettate i suoi tempi. Dategli un biscotto e fategli le coccole per fargli sapere che si è comportato bene dal veterinario. Ciò farà stare bene entrambi.